No comment?

Ho imparato tanto tempo fa a non fare lotta con i maiali. Ti sporchi tutto e, soprattutto, ai maiali piace.
– George Bernard Shaw

Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.
– Anonimo

Il dibattito. Il confronto. Molto bello, eh. In un mondo ideale. Nel mondo reale invece ci sono i troll.

Quelli palesi: arrivano, insultano, mandano in vacca il dibattito e il confronto. Sono i troll più facili da neutralizzare: li blocchi e tanti saluti.

Poi però ci sono anche i troll subdoli: provocano in maniera sottile, reiterano sempre gli stessi argomenti anche se glieli hai smontati oltre ogni ragionevole dubbio, fingono di non aver capito, non rispondono ma costruiscono architetture di sofismi. Sono i troll più molesti e snervanti, perché ti fanno sembrare stronzo se li blocchi, perché – poverini – loro volevano solo partecipare con civiltà al dibattito e al confronto.

Siccome qua nessuno ha voglia di moderare i commenti dei troll palesi né di farsi il sangue acido discutendo a vuoto con i troll subdoli, la soluzione è scontata: niente commenti agli articoli de L’Eterno Assente.

Se pensi di aver qualcosa di interessante da raccontare, scrivi all’indirizzo leternoassente(at)gmail.com. Poi semmai se ne riparla. Potremmo anche farti scrivere un bell’articolo. E magari ne esce un bel dibattito. Magari.