Che cos’è la scienza? – 2/7

A che serve? Se non lo sai, non capisci un cazzo.


«Schifo», dice. «Schifo, schifo, schifo: ecco cosa provo». Perché?

Dice: «Ma guardati attorno. Guarda come vivi. Mangi merda, respiri merda». Uh? Merda?

«Ma sì, dai», dice. «Ti imbottiscono di porcherie. Tutte quelle sostanze chimiche che ti mettono nei cibi per colorarli, conservarli, insaporirli… Ma ti rendi conto?». Mi rendo conto. Ma la chimica…

«…la chimica è merda», dice. «Le sostanze chimiche fanno schifo». Come il monossido di diidrogeno, immagino.

Dice: «Guarda, neanche so cos’è. Ma già il nome mi fa una brutta impressione». Secondo fonti autorevoli, è una sostanza chimica presente in tutti gli alimenti, anche in grandi quantità. In dosi eccessive può essere mortale. Inalata, può provocare prima accessi di tosse e poi il soffocamento.

«Ma lo vedi?», dice. «Lo vedi? Ho ragione io!». (Coglione.) Eh, già. Proprio.

Dice: «Guarda, si stava meglio prima. Ma prima prima». Prima quando?

Dice: «Prima, quando non c’era la tecnologia». Anche l’aratro è una tecnologia.

«Che c’entra?», dice. «L’aratro è una tecnologia buona. Io parlo della tecnologia moderna: gli organismi geneticamente modificati… quelle robe che gli hanno messo dentro, i geni…». Già, i geni. Che invece gli organismi normali non hanno, vero?

«E io che ne so?», dice. «Però le multinazionali ci lucrano, con questi veleni. E che ne dici delle armi inventate dagli scienziati? Chi ha fabbricato la bomba atomica? Chi produce le armi chimiche e batteriologiche? Chi inquina il pianeta con il buco nell’ozono e l’anidride carbonica? Chi s’inventa nuove e sofisticate tecnologie di controllo? Eh? Chi?». Non lo so. Tu che ne pensi?

«Ma gli scienziati, no?», dice. «Manipolano la vita, avvelenano le persone, sono al servizio del potere e del capitale». Ah, ecco: gli scienziati.

«Esatto», dice. Ma tu lo sai a che serve la scienza?

«La scienza?», dice. Sì, la scienza. A che serve?

Dice: «A che serve? A fare cose. A cambiare il mondo. Ad arricchire i ricchi. A dominare i poveri. A…». ‘Stocazzo.

«Eh?», dice. ‘Stocazzo, proprio.

Poi ti spiego.

(2/7 – continua)

Choam Goldberg

(Foto: Free-Photos da Pixabay)


L’Eterno Assente non è aperto ai commenti dei lettori. Perché? È spiegato nelle FAQ. Però puoi commentare i post del Gruppo Facebook de L’Eterno Assente. In particolare, questo articolo lo puoi commentare qui, se ti iscrivi al Gruppo dopo aver risposto a una domanda.


Tutti gli articoli di questa serie


Potrebbero interessarti anche gli articoli di questi Percorsi:

Spiegoni


Potrebbero interessarti anche i video di questi Percorsi:

Spiegoni

PDFPrint